Cose da non portare nel nuovo anno.


Il 2016 sta per volgere al termine, e proprio sul finire dell’anno si avverte il peso del bagaglio di vita che ci ha lasciato. Sicuramente ci saranno ricordi belli, incontri positivi, piccole o grandi conquiste che desidererai portare con te nel 2017. Ma come impedire alle esperienze negative, ai dolori, alle paure di seguirci nell’anno nuovo?

In segno di cambiamento con l’arrivo del nuovo anno per tradizione si gettano le cose vecchie, gli oggetti usurati che dovranno fare spazio alle novità. 

Magari fosse così facile liberarci anche di tutto ciò che ci ha fatto soffrire, che ci ha reso infelici o malinconici. 

Non è semplice come aprire un cassonetto ma nemmeno impossibile
e l’inizio di un nuovo anno è sicuramente il momento migliore per provarci!

shutterstock_271332740

 

Oggi noi di Murena Coaching vogliamo spiegarti come riuscirci.

Per riuscire ad iniziare il nuovo anno senza il pesante fardello delle esperienze negative, dovrai liberarti di alcune zavorre che ti impedirebbero di vivere i 365 giorni che ti attendono con pienezza e soddisfazione. Solo così potrai permettere al 2017 di sorprenderti!

hd-wallpaper-christmas-gifts


Ecco le cose che dovrai lasciare nell’anno vecchio:

Rimpianti. I rimpianti non servono a nulla. Tutti sbagliamo. In quanto esseri umani commettiamo degli errori e tu non sarai certo da meno. Accetta le scelte sbagliate e anche le non scelte come una lezione da apprendere. Lascia i rimpianti nell’anno vecchio e porta con te gli insegnamenti che sono derivati dai tuoi errori.

Persone negative. Questa è sicuramente una delle zavorre più pesanti di cui liberarsi. Chi sono le persone negative? Quelle che non credono in te, per cominciare. Quelle che si crogiolano in un vittimismo senza via d’uscita. Quelle che trascorrono le giornate a parlar male degli altri. Quelle che cercano di proiettare su di te la loro aurea di negatività. Quelle che, in fondo, non vorrebbero vederti splendere. Abbi il coraggio di tagliare i rapporti con queste persone, di prendere le distanze da loro e di fare le tue scelte senza essere condizionato da nessuno. Compiere questo passo ti sembrerà difficile ma porterà nella tua vita una ventata di aria fresca e pulita.

Paura. La paura è un’altra delle cose da lasciare nel 2016. Accetta le sfide, accetta il cambiamento. Non permettere alle ansie di bloccare la tua avanzata. Coltiva e nutri il desiderio di crescere e migliorarti.

Convinzione che sia troppo tardi. Non lo è, a prescindere dalla tua età anagrafica e dalle occasioni perse. La vita è un’avventura meravigliosa e riserva infinite opportunità ai coraggiosi. Non piangerti addosso e non credere che tutto sia perduto, altrimenti convincerai anche gli altri che sia davvero così. Tutto scorre e tutto cambia e questo non è necessariamente un male. E’ proprio dal buio che nascono le stelle più luminose.

Desiderio di controllare e programmare tutto. Abbandona il desiderio di  inserire tutta la tua vita in uno schema. Ti stupirebbe scoprire quanto potrebbero piacerti le cose che non ci rientrano. Lascia sempre spazio all’imprevisto, ai fuori programma, ad una frase dettata dall’impulso, ad un sì detto senza riflettere. Permetti alla vita di sorprenderti.

Senso di inferiorità. Infine abbandona il senso di inferiorità che credi essere radicato in te. Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso. Tu, proprio tu, hai dentro un’infinita ricchezza che aspetta solo di venire alla luce, proprio come uno scrigno impolverato. E allora soffia via la polvere, guardati allo specchio e impara a riconoscere il tuo valore e tutte le risorse che ti porti dentro.

Se riuscirai a lasciare tutto questo nell’anno che si sta concludendo, vedrai che il 2017 ti attenderà con il suo sorriso migliore!

 

logomcpiccolo